Il 2020 è stato un anno difficile sotto molti punti di vista, uno degli aspetti più sottovalutati è stato il vivere nello stesso ambiente per più di un anno. Uno studio ha dimostrato lo stretto legame che intercorre fra il rinnovamento di un ambiente e l’umore della persona, con colori caldi, per esempio, si percepisce spesso un miglior comfort. Detto questo analizziamo quelle che sono le nuove tendenze per arredare casa nel 2021.

Arredare il salone e la cucina nel 2021

Il salone e la cucina sono 2 degli ambienti più frequentati in una casa. Quindi, richiedono un’analisi approfondita delle tendenze, dai pavimenti, alla carta da parati. La tendenza che verrà proposta per questo e il prossimo anno è rappresentata dal creare un ambiente open space (spazio aperto) che colleghi la cucina e il salone.

Il principale vantaggio del non avere mura fra questi due ambienti è dato da una migliore vivibilità avendo a disposizione più metri calpestabili. Inoltre, avere una singola stanza con cucina a vista permette un controllo su tutto ciò che avviene nel salone e un risparmio degli spazi notevole dato dall’uso di una singola penisola come tavolo di lavoro e per consumare i pasti.

Le difficoltà nell’arredo di un open space

Ovviamente, arredare un ambiente più grande comporta maggiori difficoltà. Nell’open space queste si concentrano nella divisione degli spazi e dell’omogeneità dei colori.

  • Nella divisione degli spazi, nonostante non siano presenti le pareti, si cerca sempre un arredo che delinei gli spazi fra la cucina e il salone. Un esempio può essere il tavolo o un divano che segnano una linea di demarcazione, solo immaginaria, fra queste due stanze.
  • L’omogeneità dei colori. Quando si arreda una stanza si punta sempre ad abbinare i vari colori così da avere un senso di continuità in ciò che si sta vedendo. Naturalmente, un ambiente più grande comporta uno sforzo maggiore nella ricerca di colori complementari.

La strada intrapresa per gli abbinamenti cromatici sembra essere quella di pareti con colori neutri (o pastello) come il beige o il grigio che restituiscono un ambiente più casual nel primo caso e contemporaneo nel secondo.

Altro ambiente da valutare per arredare casa è il bagno

È la stanza che meno di tutte è cambiata nel tempo, preferendo sempre la praticità d’uso all’estetica. Questo concetto, negli ultimi anni, è scemato sempre più apportando delle piccole migliorie dal punto di vista pratico che, però, giovano anche all’estetica del bagno.

La tendenza intrapresa già gli scorsi anni è quella di rivestire pareti e pavimenti con materiali naturali oppure utilizzare supporti per lavabi sempre più sofisticati. In questo 2021 si parla di materiali come il marmo e il legno (fra i più usati il rovere), materiali caratterizzati da venature che rendono l’ambiente meno asettico e dell’ardesia che, col suo colore grigio ferro, crea una sfumatura che va dal bianco al nero che suscita meno emozioni, ma dà un aspetto più moderno al bagno.

Dal lato dei sanitari e dei lavabi, si adotta sempre più uno stile minimal con forme sinuose e compatte allo stesso tempo e il materiale più utilizzato risulta essere la ceramica.

Ultima stanza da valutare è la camera da letto

La parola d’ordine per questa stanza è il minimalismo. È infatti questa la tendenza per il 2021, sta a significare che verranno preferite camere più “pulite”, con pochi complementi d’ arredo ben abbinati tra di loro.

La tendenza per quest’anno sembra essere quella di preferire letti con testate rispetto al trend del 2020 dei più sfarzosi letti a baldacchino.

Anche in questo caso la scelta dei materiali gioca un ruolo cruciale, il preferito è il legno e i colori di tendenza sono colori scuri dati da legni come il ciliegio e il mogano.

Chi si occupa di arredare casa e i suoi interni

Tutto ciò che riguarda il senso estetico in una casa compete all’interior designer (arredatore d’interni). Scoprire le tendenze, come sfruttarle per creare gli ambienti sopra descritti, creare dei render fotorealistici da mostrare al cliente finale, sono competenze che un arredatore deve possedere.

In un periodo come questo in cui è sempre più richiesta questa figura, da studi di architettura a negozi di arredamento, una formazione ottimale è data dal corso di interior design online di Mac Formazione. Attraverso questo corso sarà possibile capire tutte le tecniche di arredamento e come metterle in pratica per iniziare a lavorare in questo settore.